Nel mondo del web3, alcuni sviluppi hanno avuto un grande impatto sugli investitori e sulle persone semplicemente interessate a questi numerosi sviluppi tecnici e tecnologici. Tra questi, la DeFi (finanza decentralizzata) e gli NFT (token non fungibili), che nel giro di poche settimane o mesi hanno creato un grande fermento. Si tratta di un argomento interessante, che il team di Tokize ha deciso di approfondire. In questa pagina troverai tutte le informazioni necessarie su questi token che sono diventati parte integrante del panorama delle criptovalute.

Siete pronti? Iniziamo!

Cosa sono gli NFT?

Uomo che preme un bottone su uno schermo virtuale con su scritto NFT

Che cos’è un NFT? Un NFT, o token non fungibile, rappresenta il titolo di proprietà di un bene unico. Può trattarsi di un’opera d’arte, di una carta da collezione, di un bene immobile o persino di un oggetto di un videogioco. Come funzionano gli NFT? Diciamo che le applicazioni sono molteplici.

Il termine “non fungibile” viene utilizzato per definire beni unici e non intercambiabili. Nel contesto degli NFT, ciò implica che ogni NFT sul mercato ha un valore distinto. Può quindi essere acquistato, venduto o scambiato come un oggetto da collezione, a differenza degli asset digitali come Bitcoin (BTC) o Ethereum (ETH), dove ogni singola unità ha lo stesso valore di un’altra (in altre parole, 1 BTC avrà sempre lo stesso valore di un altro Bitcoin, mentre un NFT non avrà automaticamente lo stesso valore di un altro NFT).

Inoltre, gli NFT sono memorizzati su una blockchain, che ne garantisce l’unicità. La blockchain ne garantisce anche l’autenticità e la proprietà. Le transazioni sono registrate sulla blockchain e non possono essere alterate. Questo meccanismo totalmente trasparente ha permesso l’esplosione di questo ecosistema. In pochi mesi, gli NFT sono diventati molto popolari, offrendo nuove opportunità a musicisti, artisti e specialisti del settore per monetizzare il proprio lavoro.

I diversi tipi di NFT

Esistono diversi tipi di NFT sul mercato. I primi sono gli NFT artistici, che consentono di acquistare un’opera d’arte completamente unica. Si tratta di disegni, fotografie e animazioni.

Poi ci sono gli NFT musicali, che, ad esempio, vi danno la piena proprietà di un brano musicale o di un suono! E se volete andare a un concerto, potete anche acquistare un biglietto tramite NFT.

Esistono anche i cosiddetti NFT “da gioco”. Si tratta di NFT che possono essere utilizzati per acquistare “skin”, oggetti da collezione o persino armi e personaggi di un particolare videogioco. Un progetto come Fortnite si è rapidamente posizionato in questo segmento.

Da un punto di vista più commerciale, gli NFT possono essere utilizzati per dimostrare la proprietà di un immobile. Questo è particolarmente vero per le proprietà tokenizzate o per le proprietà nel metaverso. Se facciamo un ulteriore passo avanti, anche l’assicurazione NFT potrebbe vedere la luce. Questa tecnologia potrebbe essere utilizzata anche nel settore sanitario, ad esempio per monitorare lo stato di salute di un paziente.

Dove acquistare NFT?

Esistono diverse opzioni valide per l’acquisto di un NFT. Si tratta di piattaforme dedicate e di piattaforme di trading più tradizionali che si sono posizionate anche in questo segmento di mercato.

Su KuCoin, Binance e Crypto.com troverai una selezione di NFT in vendita. Puoi anche mettere in vendita il tuo in attesa che qualcuno ti faccia un’offerta.

Piattaforma
Elementi chiave “Commissioni basse, oltre 600 criptovalute, uno dei più grandi scambi di criptovalute.” Ampia scelta, bassi costi, sicurezza migliorata Sicurezza e bassi costi di trading
Commissioni di trading 0,1% to 0,5% 0,1% 0,1%
Servizio clienti
Sicurezza
Numero di valute 600 30 -1
Compatibilità con altri portafogli Binance Wallet
Binance Trust Wallet
MetaMask
Ledger
Trezor
Acquisto/deposito minimo $1 $47
Limiti di trading YES NO NO
FIAT supportate YES YES YES
Recensione Recensione Recensione Recensione
Vedi più Vedi più Vedi più

Cosa sono le piattaforme NFT?

Esistono diverse piattaforme online dove è possibile acquistare uno o più NFT. La più nota? OpenSea. È la piattaforma più grande, ma anche la più vecchia del mercato NFT. Qui si trovano NFT relativi all’arte, alla musica, ai videogiochi e a molti altri settori.

Uno dei principali concorrenti di OpenSea è Rarible. Si tratta di una piattaforma decentralizzata che consente di creare e vendere i propri NFT. Funzionante sulla blockchain Ethereum (proprio come OpenSea), Rarible si è affermata come un’alternativa semplice ma credibile a OpenSea.

Altre due opzioni per chi desidera creare e vendere i propri NFT sono SuperRare e Foundation. Si tratta di piattaforme piuttosto orientate agli artisti che permettono loro di creare i propri token non fungibili prima di venderli in modo rapido e sicuro. Per la cronaca, entrambe funzionano anch’esse su Ethereum.

Come funzionano queste piattaforme NFT?

Per acquistare un NFT su questo tipo di piattaforma, occorre innanzitutto un portafoglio compatibile con la blockchain in questione. In generale, è sufficiente un semplice Metamask Wallet. Inoltre, per poter acquistare il tuo NFT, dovrai disporre di qualche ETH. Quindi presta sempre attenzione e investi nell’NFT che preferisci, o almeno fai un’offerta per acquistarlo.

Come comprare NFT?

immagine di un portale di vendita nft (OpenSea)

In pochi semplici passi, puoi acquistare un NFT. La prima cosa da fare è scegliere la piattaforma giusta su cui posizionarsi. Te ne abbiamo già parlato! Poi scegli il portafoglio digitale che verrà utilizzato per la transazione. Metamask, Coinbase Wallet o Trust Wallet… la scelta è solo tua!

Il terzo passo per investire in NFT è acquistare criptovalute. La maggior parte delle piattaforme opera su Ethereum, quindi dovrai acquistare ETH. Ma si stanno sviluppando sempre più NFT, con piattaforme che ora operano su Cardano, per esempio!

Collega quindi il tuo portafoglio con il tuo ETH o un’altra criptovaluta alla piattaforma NFT scelta e cerca l’NFT che vuoi acquistare. Ce ne sono tantissimi tra cui scegliere, quindi prenditi il tempo che ti serve per prendere una decisione e, una volta trovato il gioiello che stavi cercando, fai il tuo acquisto. Una volta che avrai acquistato questo NFT, lo inserirai nel tuo wallet.

Cosa determina il valore di un NFT?

I prezzi degli NFT variano notevolmente a seconda della loro rarità, popolarità e domanda di mercato. Di conseguenza, il loro valore intrinseco può aumentare o diminuire notevolmente. Anche le condizioni macroeconomiche giocano un ruolo importante. Più il mercato delle criptovalute va bene, più è probabile che gli NFT diventino costosi. Questo è stato in effetti il caso durante la frenesia iniziale nel settore.

Perché investire in un NFT?

Investire in un NFT offre una serie di vantaggi. In primo luogo, significa entrare in un mondo in rapida evoluzione, un mercato dinamico con un forte potenziale di crescita! Infatti, le applicazioni NFT sono destinate a svilupparsi notevolmente e possiamo immaginare un loro utilizzo su larga scala nei prossimi anni. Il secondo vantaggio è che si ha la proprietà esclusiva di un bene o di un’opera e soprattutto si possono sostenere i creatori di queste opere. Infine, consente di diversificare il proprio portafoglio e di non investire solo in criptovalute.

I rischi dell’investimento in un NFT

Come per le criptovalute, investire in un NFT rappresenta un rischio. Il mercato è altamente volatile. Il valore di un NFT può quindi salire, ma può anche scendere, anche in maniera drammatica. Pertanto, investi solo ciò che puoi permetterti di perdere.

Tutto quello che devi sapere sugli NFT

L’NFT più costoso al mondo si chiama “The Merge”. È stato venduto per 91,8 milioni di dollari nel 2021.
Per vendere un NFT, basta andare sulla piattaforma scelta e cliccare sul pulsante “Vendi”. In generale, è necessario seguire le istruzioni fornite dalla piattaforma in questione. Puoi quindi accettare o rifiutare l’offerta fatta da un acquirente interessato.
OpenSea, SuperRare, Rarible e Foundation sono solo alcune delle piattaforme di NFT presenti sul mercato.
Un NFT è un token non fungibile che può essere utilizzato per garantire il titolo di proprietà di una persona relativamente a un bene o un’opera. Un oggetto non fungibile è un oggetto unico e non intercambiabile.
L’NFT funziona più o meno come una firma digitale. Può essere utilizzato, ad esempio, per certificare il possesso originale di un’opera.