Oggi tutti vogliono Bitcoin gratis, ma quando il Bitcoin (BTC) è stato lanciato nel 2009, era abbastanza difficile procurarsene. Era necessario avere competenze informatiche. L’infrastruttura era ancora primitiva, con pochissimi scambi di criptovalute per acquistare Bitcoin e ancora meno portafogli per conservare le monete una volta ottenute.

Secondo CoinMarketCap, ora ci sono più di 500 exchange su cui è possibile acquistare Bitcoin. Ma non è più l’unico modo per guadagnare Bitcoin al giorno d’oggi, dato che la criptovaluta è diventata più popolare e ampiamente accettata. Infatti, ci sono una decina di modi per ottenere BTC oggi se sai dove cercare.

MetodoDifficoltàCondizioni Ricompense in Bitcoin
Acquistare BitcoinFacileCapitaleVariabile
Accettare pagamenti in BitcoinFacileVendere beni e serviziVariabile
Programmi di ricompensa in criptoIntermedioIdentificare rapidamente ricompense di valoreBasso
Mining di BitcoinEspertoCapitale per attrezzature da miningMedia
Staking off-chain di BTCIntermedioAvere già BTCMedia
Prestare BitcoinIntermedioPossedere BTC da prestareMedia
Svolgere micro-lavoriFacileTempo per completare micro-compitiBasso
Giochi onlineIntermedioCompetenze nel gioco d’azzardoVariabile
Marketing di affiliazioneIntermedioAvere follower/visitatoriAlta
Siti di freelance cryptoIntermedioAvere un talentoMedia

1) Acquistare Bitcoin

È il modo più semplice per ottenere Bitcoin, poiché implica una transazione diretta in cui converti la tua valuta fiat in Bitcoin. Ci sono diverse modalità per acquistare Bitcoin utilizzando valute fiat, a seconda della tua esperienza e del tuo obiettivo.

Scambi di criptovalute

Uno scambio di criptovalute è una piattaforma che offre diverse criptovalute da negoziare, simile a una borsa dove puoi comprare e vendere azioni. Gli scambi di criptovalute offrono Bitcoin in vendita direttamente dalle loro riserve per garantire la disponibilità delle criptovalute ogni volta che è necessario. Ad esempio, Binance Exchange detiene la più grande riserva di Bitcoin nelle sue riserve secondo CryptoQuant, 582.054 BTC al 19 novembre, rispetto ai 529.544,83 BTC detenuti da Coinbase Pro.

Pagina web che informa che binance ha la più ampia riserva di bitcoin

Di conseguenza, puoi acquistare Bitcoin direttamente da questi scambi utilizzando la tua carta di credito o un bonifico bancario. Alcuni scambi offrono anche soluzioni di pagamento locali in base alla tua posizione per rendere l’acquisto ancora più facile. Di solito ci sono commissioni di transazione, come lo 0,10% su Binance, ma è un piccolo prezzo da pagare se hai bisogno di acquistare Bitcoin per qualsiasi motivo.

Binance

  1. Ampia varietà di criptovalute
  2. Piattaforma sicura e affidabile
  3. Servizio clienti h24

Scambi peer-to-peer (P2P)

Le piattaforme P2P fungono solo da intermediari tra acquirenti e venditori di Bitcoin. Oggi ci sono molte piattaforme di questo tipo, come LocalBitcoins, che ti permette di trovare un venditore di Bitcoin vicino a te. Dopo aver identificato un venditore, puoi effettuare la transazione in base alle modalità di pagamento che propone.

verifica la tua identità

Naturalmente, questo tipo di accordo comporta rischi sia per il venditore che per l’acquirente se uno di loro non rispetta l’accordo. Per questo motivo, le piattaforme P2P hanno introdotto misure come l’apertura di un conto vincolato e il rilascio della criptovaluta solo dopo che entrambe le parti hanno verificato che la transazione è stata eseguita correttamente.

2) Accettare Bitcoin come mezzo di pagamento per beni e servizi

Dal 2023 (e anche nel 2024), il prezzo del Bitcoin è ormai in ripresa dopo il brutto periodo passato nell’ultimo mercato ribassista. Pertanto, non dovresti preoccuparti di accettare Bitcoin come mezzo di pagamento per i tuoi servizi e prodotti, specialmente considerando che il mercato è in pieno recupero.

messaggio che informa in merito all'accettazione di btc

Molte persone sono ottimiste sul mercato delle criptovalute, tra cui Elon Musk, che ha tweetato che “il Bitcoin ce la farà, ma l’inverno potrebbe essere lungo”. Molti esperti nella blockchain prevedono che il prezzo del Bitcoin raggiungerà i 250.000 dollari all’inizio del 2026.

Quindi non preoccuparti del futuro del Bitcoin e della sua accettazione come mezzo di pagamento. In effetti, con l’aumento previsto del valore del Bitcoin, potresti fare un investimento prezioso semplicemente detenendo Bitcoin nel tuo portafoglio. Il Bitcoin ha raggiunto un picco storico di circa 69.000 dollari nel 2021 e potrebbe avvicinarsi a quel livello nel tempo.

3) Approfitta dei programmi di ricompensa in criptovalute

Vogliamo darti un esempio risalente ad alcuni anni fa. Il 13 febbraio 2022, l’applicazione Coinbase è andata in crash per alcuni minuti, causando una caduta del 5% delle azioni di Coinbase all’apertura del mercato il 14 febbraio. Questo crash non è stato causato da un hacker o da un malfunzionamento dell’applicazione, ma dal picco di traffico consecutivo a una pubblicità di 60 secondi trasmessa durante il Super Bowl e contenente un codice QR.

Il responsabile del prodotto di Coinbase, Surojit Chatterjee, ha dichiarato su Twitter che la homepage di Coinbase ha ricevuto 20 milioni di visite nel minuto successivo alla trasmissione della pubblicità e che l’applicazione è passata dalla 186ª alla 2ª posizione sull’App Store di Apple. La ragione è che la pubblicità di Coinbase prometteva 15 dollari in Bitcoin a chiunque si registrasse sullo scambio prima del 15 febbraio, e tutti amiamo fare buoni affari.

Anche se questo è un caso unico, non è l’unica volta che un’azienda ha offerto Bitcoin gratuiti per iscriversi alla loro piattaforma. FTX, ora scomparsa, ha anche offerto di regalare fino a 1,5 milioni di dollari in Bitcoin durante il Superbowl, così come Crypto.com ai nuovi iscritti.

E non è insolito ricevere Bitcoin gratuiti quando ti iscrivi ad altri scambi di criptovalute, rendendolo uno dei modi più facili per ottenere Bitcoin. Pertanto, dovresti sempre essere attento a queste offerte sui social media come Twitter.

Tuttavia, devi sempre fare attenzione quando ti unisci a una piattaforma che offre o promette Bitcoin gratuiti, poiché non tutte sono affidabili. Le principali borse come Coinbase potrebbero cercare solo di aumentare la loro clientela, ma altre piattaforme malintenzionate potrebbero cercare di ottenere le tue informazioni personali. In questo contesto, non condividere mai la chiave privata o la frase seed del tuo portafoglio Bitcoin o qualsiasi altra informazione finanziaria sensibile, come le informazioni sulla tua carta di credito.

Coinbase

  1. Interfaccia utente intuitiva
  2. Vasta gamma di criptovalute
  3. Elevati standard di sicurezza

4) Mining di Bitcoin

L’offerta di Bitcoin è limitata a 21 milioni di monete, e al momento solo 19,2 milioni di BTC sono in circolazione secondo CoinMarketCap al momento della pubblicazione. I circa 2 milioni di BTC rimanenti saranno creati attraverso il mining, un processo che consiste nel convalidare le transazioni sulla blockchain mediante algoritmi complessi.

hardware utilizzato per il mining di btc

I minatori risolvono equazioni complesse per verificare la validità di ciascun blocco della blockchain, garantendo così la manutenzione della rete. Ricevono poi “nuovi” Bitcoin come ricompensa, che si aggiungono all’offerta attuale in circolazione. Circa 900 BTC vengono emessi ogni giorno e aggiunti alla circolazione.

Dato che Bitcoin è destinato ad essere accessibile a tutti, anche tu puoi diventare un minatore di Bitcoin, a condizione che tu sappia come farlo.

Pool di mining di Bitcoin

Anche se hai un hardware di mining potente, le probabilità di successo nel mining in solitario sono minime a causa dell’esistenza di grandi farm di mining competitive su scala industriale. Per aumentare le tue possibilità, puoi contribuire con la tua potenza di calcolo a un pool di mineria già esistente e ben stabilito. Fondamentalmente, farai parte di un consorzio di minatori che può aumentare le possibilità di successo.

L’adesione a un pool di mining è gratuita e devi solo dedicare le tue risorse hardware al pool anziché al tuo account. In cambio, ricevi una parte dei Bitcoin minati in base al tuo contributo al hashrate del pool, proprio come un azionista che riceve dividendi.

Stelareum.io fa un confronto tra i pool di mining.

Mining in cloud

Nel caso sopra, devi acquistare, far funzionare e mantenere l’hardware di mining. Ovviamente, questo richiede un po’ di lavoro e una certa comprensione della tecnologia blockchain. Ma cosa fare se non hai competenze in criptovalute o non hai tempo?

La soluzione è considerare il mining in cloud, che consiste nell’affittare l’hardware di mining a distanza e lasciarlo gestire da un operatore. Tutto ciò che devi fare è pagare un abbonamento per il servizio e diventi membro di un pool. Sei comunque un minatore, ma non devi assumerti le responsabilità quotidiane di un minatore, mentre ricevi le ricompense del mining.

Naturalmente, questa forma di mining non genera entrate così consistenti come i pool, ma è più adatta se non hai tempo per dedicarti al mining di criptovalute.

5) Staking di Bitcoin

Sì, anche il Bitcoin può essere stakato! Lo staking è il processo di bloccare i tuoi asset crittografici in una rete blockchain per diventare un validatore, simile al mining di criptovalute descritto nella sezione precedente, tranne che non è necessario acquistare attrezzature. Invece, uno dei molti “stakers” viene selezionato casualmente per convalidare un blocco sulla blockchain e ricevere monete o token appena creati sulla rete.

Ciò avviene generalmente su una rete blockchain come Ethereum, che utilizza un meccanismo di consenso di tipo “proof-of-stake” (PoS), ma non un meccanismo di tipo “proof-of-work” (PoW) come Bitcoin. Tuttavia, alcune piattaforme possono ancora accettare criptovalute PoW come Bitcoin e utilizzarle in un programma di staking off-chain. Ad esempio, il Bitcoin che stai scommettendo può essere scambiato con token PoS e scommesso su una rete come Ethereum per ottenere ricompense.

Quindi, puoi scommettere anche criptovalute basate su PoW come Bitcoin e ottenere ricompense in BTC o in altri token, il che costituisce un altro modo per guadagnare Bitcoin. Puoi anche scommettere token PoS come Ether (ETH) e scambiare le ricompense in Bitcoin (BTC).

Tuttavia, ricorda che le ricompense dello staking di Bitcoin off-chain sono molto inferiori rispetto allo staking on-chain utilizzando token come ETH. Su Kraken, ad esempio, la ricompensa per lo staking in Bitcoin è solo del 1,5% rispetto allo staking in ETH che varia dal 4% al 7% o a Cosmos (ATOM) che può generare fino al 15% di rendimento annuo.

esempio di staking di criptovalute

6) Prestito in Bitcoin

Hai dei Bitcoin nel tuo portafoglio che non stai utilizzando e non hai intenzione di vendere? Se sì, non sei l’unico, come suggeriscono i dati di Bitinfocharts. Secondo la piattaforma di analisi delle criptovalute, oltre il 90% dei Bitcoin attualmente in circolazione si trova in indirizzi dormienti appartenenti a investitori a lungo termine, hacker informatici o account persi.

Purtroppo, i portafogli di Bitcoin non sono come un conto bancario dove puoi aspettarti di ricevere automaticamente interessi sui tuoi depositi. Tuttavia, puoi prestare le tue criptovalute, purché non ne hai bisogno immediato. E proprio come in un prestito tradizionale, puoi addebitare interessi, che possono essere abbastanza elevati a causa della natura volatile delle criptovalute.

prestiti criptovaluta su binance

Oggi ci sono molte piattaforme di prestito di criptovalute su cui puoi depositare i tuoi token. Alcune agiscono come intermediari elencando i tuoi prestiti in Bitcoin e le relative condizioni, soprattutto sulle applicazioni DeFi, mentre altre offrono agli mutuanti un tasso fisso su tutti i prestiti in Bitcoin.

Qualunque sia la tua preferenza, l’obiettivo è guadagnare Bitcoin aggiuntivi su quelli che possiedi già. E le piattaforme di prestito si impegnano per assicurarsi che i prestiti siano rimborsati, principalmente utilizzando la sovra-collateralizzazione. Di solito, ai mutuanti viene richiesto di fornire una garanzia del valore pari o superiore al 50% del prestito richiesto. In questo modo, puoi essere quasi sicuro che il tuo prestito sarà rimborsato e guadagnerai interessi sotto forma di Bitcoin.

7) Micro-task e rubinetti di Bitcoin

Guadagnare denaro online è diventato popolare negli ultimi anni, specialmente con la diffusione del lavoro da casa. Questo vale sia per i lavori tradizionali che per un’industria di micro-task per coloro che possono dedicarsi a piccoli compiti. Ad esempio, puoi svolgere compiti come rispondere a sondaggi, guardare annunci, iscriverti a newsletter, giocare a mini-giochi, scaricare app mobili, ecc.

reddito passivo crypto

Questi compiti non offrono ritorni enormi sufficienti a diventare una fonte principale di reddito, ma possono fornire ricompense decenti se hai il tempo di farli. Piattaforme come adBTC, Bitcoinget, CoinPayU e Coin Tasker offrono tali compiti e pagano gli utenti in Bitcoin anziché in valuta fiat.

8) Giochi online

Un’altra industria che ha prosperato grazie alla pandemia COVID è quella dei giochi online. Con i casinò tradizionali chiusi, molti giocatori si sono rivolti ai giochi online, dove potevano continuare a giocare ai loro giochi preferiti da casa o dal loro telefono cellulare.

Allo stesso tempo, le criptovalute stavano vivendo un periodo di crescita e molti giocatori hanno iniziato a utilizzare le monete digitali anziché i contanti, sia per divertimento che per rimanere anonimi. Qualunque sia la ragione, le piattaforme di giochi online hanno rapidamente iniziato a soddisfare le esigenze dei giocatori accettando e premiando in criptovalute.

Giocare a giochi online può quindi essere un modo per guadagnare Bitcoin se hai le competenze necessarie per battere la casa o almeno gli altri giocatori. Inoltre, puoi divertirti mentre ti pagano per fare ciò che ami.

9) Marketing di affiliazione

Con 9,1 milioni di rivenditori online nel mondo secondo indagini di Tridion, la concorrenza è agguerrita e i venditori sono costantemente alla ricerca di pubblicitari.

Se hai un pubblico forte sui social media o un blog/sito web, puoi pubblicizzare i prodotti di un rivenditore sulla tua piattaforma e ricevere pagamenti in Bitcoin. Puoi anche diventare un affiliato di questo tipo di commercianti, consentendoti di indirizzare i tuoi follower al sito web del rivenditore e ricevere una commissione su ogni vendita.

10) Siti di freelance per criptovalute

Esistono siti freelance che pagano i loro fornitori in criptovalute, incluso Bitcoin. Come per i siti freelance tradizionali come Upwork o Freelancer.com, troverai mansioni di codifica, scrittura, design, coaching e altre professioni. Se sei già un esperto in un determinato campo, puoi offrire i tuoi servizi su questi siti ed essere pagato in Bitcoin. Alcuni esempi includono Blocklancer.net e Crypto.jobs.

FAQ

Come posso guadagnare Bitcoin senza investire?

Ci sono molte opzioni per guadagnare Bitcoin senza dover fare un investimento iniziale. Puoi investire sulle criptovalute, prestare i tuoi token, completare micro-task o giochi online, pubblicizzare prodotti di rivenditori come affiliato e trovare lavoro freelance su siti che pagano in criptovalute.

Qual è il modo più semplice per guadagnare Bitcoin?

Il modo più semplice per guadagnare Bitcoin dipende dalle tue competenze e tempo. Ad esempio, se sei un esperto di coding puoi trovare lavoro come sviluppatore o provare a creare una criptovaluta. Se invece preferisci attività più semplici puoi fare micro-task o giocare online.

Qual è il rendimento medio dell'investimento in Bitcoin?

Il rendimento medio di un investimento in Bitcoin dipende dai tassi di mercato e dalle fluttuazioni dei prezzi della criptovaluta.

L'autore

Samuele Grignoli

Giornalista tecnologico freelance bilingue specializzato in giornalismo di risposta diretta, nuove tecnologie, blogging, scrittura di narrativa e giornalismo. Laureato in Scrittura Creativa e Giornalismo presso l'Università di Middlesex a Londra. Ho scritto per riviste cartacee e siti web di notizie online fin dai primi anni 2000 prima di entrare nel campo del marketing digitale. Utilizzo tecniche di ricerca giornalistica, narrazione e psicologia per creare contenuti altamente emozionali e persuasivi.