The Graph previsioni per il 2024: la nostra guida completa su GRT

€ 0.2699

8.389
Dernière mise à jour à 12:02:05 UTC
Market Cap
€ 2,541,375,203.26
Fully Diluted Market Cap
€ 2,541,375,203.26
Volume
€ 95,807,422.06
Circulating Supply
9.42B GRT

Convertitore di criptovaluta

Ultimo aggiornamento alle 12:15:05 UTC

Negozia adesso

Spulciare tra le blockchain per accedere alle informazioni può diventare subito un grattacapo che richiede molto tempo, soprattutto quando i dati sono sparsi e senza un ordine apparente. In che modo The Graph riesce a facilitare l’accesso a questi dati preziosi, offrendo al contempo interessanti opportunità di investimento con il suo token nativo, il GRT? In questo articolo. illustreremo il funzionamento interno del protocollo The Graph, il suo impatto sul mercato delle criptovalute e i passaggi necessari per acquistare il token GRT. Attraverso questa analisi, scoprirai come The Graph sta trasformando il panorama della blockchain, permettendo agli sviluppatori di applicazioni di risparmiare tempo ed energia accedendo facilmente alle informazioni di cui hanno bisogno.

Cos’è The Graph (GRT)?

I diversi ruoli su The Graph (GRT)

The Graph (GRT) è un protocollo innovativo che sta rivoluzionando l’indicizzazione e l’accesso ai dati nel mondo delle blockchain.

Creato da Yaniv Tal, Jannis Pohlmann e Brandon Ramirez, The Graph crypto è nata per superare le difficoltà incontrate dagli sviluppatori nell’analizzare i dati disponibili su blockchain come Ethereum (vai alla recensione).

Grazie a questo protocollo, le informazioni complesse degli smart contract e degli NFT diventano più accessibili. In questo modo è più facile analizzare e combinare i dati che circolano su blockchain diverse.

The Graph si distingue come protocollo di indicizzazione e ricerca decentralizzato. Permette agli sviluppatori di progettare API aperte, chiamate “sottografi”, che possono essere interrogate tramite GraphQL. Queste API facilitano l’estrazione di dati da varie reti come Ethereum, IPFS e POA, con un’estensione prevista per altre reti nel prossimo futuro. È in fase di sviluppo anche un servizio di hosting per semplificare ulteriormente l’uso di The Graph.

I finanziamenti per questo ambizioso progetto provengono da diverse fonti, tra cui membri della comunità, venture capitalist strategici e attori influenti sulla scena della blockchain. Tra i finanziatori figurano Coinbase Ventures, DCG, Framework, ParaFi Capital, CoinFund, DTC, Multicoin, Reciprocal Ventures, SPC e Tally Capital.

La storia di The Graph (GRT)

L’idea di The Graph è nata nel 2017, quando i suoi fondatori hanno individuato la necessità di migliorare l’accesso ai dati decentralizzati per gli sviluppatori di applicazioni. Hanno constatato che le attuali strutture centralizzate non riuscivano a soddisfare questa esigenza. Hanno, quindi, creato The Graph come soluzione innovativa.

Lo sviluppo di The Graph è stato caratterizzato da diverse fasi chiave. In primo luogo, il team ha lavorato alla progettazione e all’implementazione del protocollo. L’accento è stato posto sulla facilità d’uso per gli sviluppatori e sulla decentralizzazione dei dati. Successivamente, il team ha cercato finanziamenti per sostenere la crescita e lo sviluppo del progetto, raccogliendo quasi 25 milioni di dollari da importanti investitori.

Dopo aver ottenuto i fondi necessari, il team ha lavorato allo sviluppo e al lancio della piattaforma, che è stata implementata con successo nell’ottobre 2020. In quel periodo si è tenuta la prima asta pubblica di GRT, anche se in quell’occasione è stata venduta solo una piccola parte dell’offerta totale.

Infine, il team si è concentrato sulla diffusione e sulla crescita di The Graph. Ha attirato sempre più utenti, incoraggiando gli sviluppatori a integrare il protocollo nelle loro applicazioni decentralizzate. Dal suo lancio, The Graph ha registrato una rapida crescita, dimostrando la rilevanza della soluzione che offre per risolvere i problemi di accesso ai dati nel mondo decentralizzato.

Oggi The Graph è considerato una tecnologia chiave nel campo delle applicazioni decentralizzate e della blockchain. Fornisce agli sviluppatori di tutto il mondo un accesso rapido e sicuro ai dati decentralizzati.

Perché è stato creato The Graph (GRT)?

criptovalute

The Graph (GRT) è stato creato per risolvere i problemi di accesso e ricerca di dati decentralizzati in diversi sistemi basati su blockchain. Con un approccio innovativo e decentralizzato, facilita la creazione di grafici di dati personalizzati per i suoi utenti.

Infatti, la piattaforma indicizza i dati e li organizza in sottografi distinti utilizzando interfacce di programmazione delle applicazioni (API). Questi sottografi possono poi essere combinati per formare un grafico più completo. Ciò rende la rete utile per la raccolta e l’analisi dei dati. Prima di The Graph, i team dovevano creare e gestire server di indicizzazione proprietari, che richiedevano risorse significative e compromettevano la sicurezza della decentralizzazione.

Una delle maggiori difficoltà nell’indicizzazione dei dati della blockchain risiede nelle proprietà intrinseche della blockchain, come la finalità, le riorganizzazioni della catena e i blocchi non chiusi. The Graph risolve questi problemi fornendo un protocollo che indicizza e interroga in modo efficiente i dati della blockchain. Le API GraphQL standard possono essere utilizzate per interrogare i sottografi indicizzati.

Il token GRT di The Graph viene utilizzato per ricompensare i partecipanti che forniscono servizi sulla piattaforma e può essere acquistato, venduto e scambiato sugli exchange di criptovalute (vai alle quotazioni).

Sebbene The Graph possa sembrare complessa ai principianti, la piattaforma offre soluzioni potenti e decentralizzate per gli sviluppatori e gli utenti avanzati.

Come funziona The Graph (GRT)?

Logo ufficiale di The Graph

Il funzionamento di The Graph si basa sulla collaborazione tra sviluppatori, indicizzatori, delegatori e curatori.

Gli sviluppatori

Gli sviluppatori svolgono un ruolo cruciale nell’ecosistema di The Graph. Creano e gestiscono i sottografi che alimentano le applicazioni decentralizzate (dApp).

Forniscono, inoltre, l’accesso ai dati memorizzati sulla blockchain. Gli sviluppatori utilizzano GraphQL per formulare query e interagire con i dati indicizzati nei sottografi.

Gli indicizzatori

Gli indicizzatori sono gli operatori dei nodi che lavorano per indicizzare e organizzare i dati sulla blockchain. Forniscono servizi di indicizzazione per i sottografi in cambio di commissioni di interrogazione e ricompense in gettoni GRT.

Gli indicizzatori sono incentivati a fornire servizi di qualità e a mantenere una disponibilità costante, in quanto devono mettere in gioco i loro GRT per partecipare alla rete. Gli indicizzatori disonesti o incompetenti possono perdere parte della loro quota

I delegatori

I delegatori contribuiscono a proteggere la rete e a garantire il buon funzionamento degli indicizzatori. Mettono in gioco i loro token GRT per sostenere gli indicizzatori e condividono le commissioni di interrogazione e le ricompense in token TSO che guadagnano. I delegatori sono incoraggiati a scegliere gli indicizzatori più affidabili ed efficienti, poiché la loro ricompensa dipende dal successo dell’indicizzatore che sostengono.

I curatori

I curatori sono esperti tecnici che aiutano gli indicizzatori a identificare sottografici rilevanti e di alta qualità. Puntano i token GRT sui sottografi che considerano utili e di qualità eccellente. I curatori vengono ricompensati con una quota delle commissioni di interrogazione generate dai sottografi su cui hanno puntato. Il loro ruolo è essenziale per mantenere la qualità dei dati indicizzati nella rete di The Graph.

In breve, The Graph funziona grazie alla collaborazione tra i vari attori del suo ecosistema, che lavorano insieme per creare un protocollo di indicizzazione decentralizzato, sicuro ed efficiente per i dati della blockchain. Il token GRT funge da incentivo per questi attori a fornire servizi di qualità e a mantenere l’integrità della rete.

La Tokenomics del token GRT

Il numero di token GRT è limitato a circa 10 miliardi, con:

  • 1 miliardo bloccato per gli indicizzatori;
  • 3 miliardi per i curatori;
  • 2 miliardi per i delegatori.

Secondo i dati di Coinmarketcap, ci sono quasi 9 miliardi di token sul mercato. I token sono distribuiti come segue:

  • 34 % per gli investitori;
  • 23 % per il team;
  • 8 % per l’azienda;
  • 35 % per la comunità, di cui il 18% è stato venduto con l’asta pubblica.

Dove comprare The Graph (GRT)?

Come comprare The Graph (GRT)? Sono disponibili diverse piattaforme di criptovalute. Le opzioni principali sono tre: Coinbase, eToro e Binance. Ognuna di queste piattaforme ha i suoi vantaggi e le sue caratteristiche specifiche e ti permetterà di acquistare e scambiare i token GRT.

Comprare The Graph (GRT) su Coinbase

Coinbase app sul telefono sostenuto da una mano in una libreria

Coinbase è una piattaforma di exchange di criptovalute ben nota e facile da usare. Consente di acquistare, vendere e scambiare The Graph (GRT). Tutto quello che devi fare è registrarti su Coinbase, convertire la tua valuta fiat in una criptovaluta (come Bitcoin o Ethereum) e scambiarla in GRT.

Coinbase è particolarmente apprezzata per la sua interfaccia facile da usare e per la sua maggiore sicurezza. La piattaforma dispone di misure di protezione avanzate, come l’autenticazione a due fattori (2FA), la conservazione offline degli asset digitali e i sistemi di rilevamento delle frodi. Inoltre, Coinbase offre un’ampia selezione di criptovalute per l’acquisto, la vendita e il trading, consentendo agli investitori di diversificare i loro portafogli e di accedere a un vasto mercato.

Coinbase

  1. Interfaccia utente intuitiva
  2. Vasta gamma di criptovalute
  3. Elevati standard di sicurezza

Comprare The Graph su eToro

eToro è una rinomata piattaforma di trading online, particolarmente adatta ai principianti che desiderano investire in criptovalute. Grazie a un’esperienza d’uso confortevole e strumenti essenziali per l’analisi del mercato, eToro si distingue, in particolare, per il suo sistema di copy trading.

Questo permette di copiare le strategie di investimento di altri utenti, i cui rendimenti sono pubblicati e classificati per una maggiore facilità di selezione. Per questi motivi, eToro rappresenta un’opzione interessante per coloro che desiderano comprare GRT sotto forma di CFD, con un supporto adatto ai principianti.

eToro

  • Investi con semplicità
  • Ampia scelta di asset
  • Social trading innovativo

 

Comprare The Graph su Binance

Binance è una delle principali piattaforme di trading di criptovalute al mondo. Offre un’ampia gamma di coppie di trading, commissioni competitive e un’interfaccia facile da usare.

La piattaforma si distingue per l’elevata liquidità e la maggiore sicurezza. Gli utenti hanno anche accesso a funzioni di trading avanzate, come i threshold order e margini

Binance

  1. Ampia varietà di criptovalute
  2. Piattaforma sicura e affidabile
  3. Servizio clienti h24

Fear & Greed Index Per The Graph

Ultimo aggiornamento:: 25 febbraio 2024

Adesso: 78 Avidità estrema

Adesso: 78 Avidità estrema

Ieri: 78 Avidità estrema

La settimana scorsa: 70 Avidità

Comprare The Graph (GRT) nel 2024 è un buon investimento?

The Graph è un protocollo innovativo che facilita lo sviluppo di applicazioni decentralizzate (DApp) su blockchain. La domanda dei servizi offerti da The Graph è destinata ad aumentare a causa del crescente interesse per il metaverso e gli NFT. Tuttavia, come per ogni criptovaluta, esistono rischi e incertezze che potrebbero influire sul suo sviluppo futuro.

Vantaggi e svantaggi di The Graph

  • Piattaforma innovativa che facilita lo sviluppo di DApp
  • Crescente utilizzo nei settori del metaverso e degli NFT
  • Possibilità di staking per generare reddito passivo
  • Capitalizzazione di mercato relativamente bassa rispetto al suo potenziale
  • Volatilità insita nelle criptovalute;
  • Incertezze normative, in particolare negli Stati Uniti e in Europa;
  • Politica inflazionistica del token GRT.

Prospettive future per la criptovaluta GRT

L’evoluzione registrata in passato di The Graph valore mostra una tendenza al rialzo nel 2021 seguita da un calo significativo nel 2022. Tuttavia, il prezzo ha registrato una ripresa nel 2023, raggiungendo 0,2286 dollari a febbraio. Graph è attualmente la 43esima criptovaluta in termini di capitalizzazione di mercato, pari a circa 1,25 miliardi di dollari.

Sulla base dei vantaggi e degli svantaggi menzionati, nonché dell’andamento passato del valore GRT euro, possiamo aspettarci un’evoluzione positiva del prezzo di GRT nel lungo termine. Tuttavia, è essenziale ricordare che le previsioni future relative alle criptovalute sono incerte. Inoltre, gli investitori devono essere pronti ad assumersi i rischi legati a tali investimenti

La nostra opinione finale su The Graph (GRT)

The Graph (GRT) è un protocollo innovativo che svolge un ruolo cruciale nell’ecosistema blockchain e facilita lo sviluppo di applicazioni decentralizzate (DApp). Con la diffusione dei metaverso e degli NFT, la domanda relativa ai servizi di The Graph è destinata a crescere. Ciò potrebbe aumentare il valore del suo token GRT

Il potenziale di crescita di The Graph è promettente. La sua capitalizzazione di mercato rimane relativamente modesta rispetto alla sua utilità. Inoltre, gli investitori hanno l’opportunità di generare un reddito passivo partecipando allo staking di GRT.

Tuttavia, come per ogni investimento, i rischi permangono. La volatilità e le incertezze normative sono fattori da tenere in considerazione prima di investire in GRT.

In conclusione, la nostra opinione finale su The Graph (GRT) nel 2023 è abbastanza positiva, dato il suo potenziale di crescita e il suo ruolo centrale nell’evoluzione del settore blockchain. Tuttavia, è necessario rimanere cauti e non minimizzare i rischi associati a questo investimento volatile. È, inoltre, importante non investire mai più di quanto si è disposti a perdere e fare sempre delle ricerche prima di prendere una decisione di investimento.

FAQ - Domande frequenti su The Graph

Cos'è The Graph (GRT) e a cosa serve?

The Graph (GRT) è un protocollo decentralizzato che facilita l’interrogazione dei dati sulle blockchain per lo sviluppo di applicazioni decentralizzate (DApp). Il token GRT viene utilizzato per ricompensare i partecipanti alla rete che forniscono servizi di indicizzazione e selezione.

Come funziona lo staking di GRT?

Lo staking di GRT consiste nel bloccare un certo numero di token GRT per sostenere la rete. I partecipanti (indicizzatori, curatori e delegatori) mettono in gioco i loro token per fornire servizi di indicizzazione e selezione e, in cambio, ricevono ricompense proporzionate al loro contributo e a quanto hanno messo in staking. .

Dove si possono acquistare e vendere i token GRT?

Puoi comprare e vendere i token GRT su diverse piattaforme di exchange di criptovalute, come Coinbase, Binance ed eToro. Le commissioni di transazione e di prelievo variano a seconda della piattaforma utilizzata.

È sicuro investire in GRT nel 2023?

Come per ogni altro investimento in criptovalute, l’investimento in GRT comporta dei rischi. La volatilità del mercato, le incertezze normative e i rischi legati allo staking sono fattori da considerare. È essenziale non investire mai più di quanto si è disposti a perdere e fare sempre delle ricerche.

L'autore

Sara Serraiocco

Laureata in Letteratura Italiana e Lingue Straniere, non sono mai riuscita a scegliere tra la mia passione per la scrittura e il giornalismo e quella per le lingue straniere. Attualmente lavoro come traduttrice freelance e scrittrice di criptovalute, fungendo da ponte tra i paesi grazie alla mia conoscenza delle lingue e agli argomenti che solitamente tratto.