Il 2023 potrebbe rivelarsi un anno cruciale per il futuro del mondo delle criptovalute emesse dalle banche centrali (CBDC), con particolare riferimento agli Stati Uniti d’America. 

Tom Emmer, membro della Camera USA, ha introdotto questo disegno di legge anti-CBDC portandolo all’attenzione del Congresso e dell’opinione pubblica.

L’argomento sta guadagnando sempre più attenzione da parte degli esperti finanziari e dei legislatori, poiché il Congresso degli Stati Uniti potrebbe avere un ruolo fondamentale nel plasmare il destino delle CBDC (Central Bank Digital Currency) nel Paese.

Cosa Sono le CBDC

Le CBDC sono valute digitali emesse dalle banche centrali dei Paesi. 

Sono progettate per funzionare come una versione digitale delle valute tradizionali, come il dollaro americano, l’euro o il yen giapponese, ed essere regolate dalla banca centrale di un Paese. 

Queste valute digitali possono rappresentare una svolta significativa nel modo in cui le transazioni finanziarie vengono condotte registrate, ma presentano anche sfide e questioni complesse da affrontare.

ActivTrades

  • Accesso diretto a mercati globali
  • Strumenti di trading avanzati
  • Protezione del saldo negativo

Negli Stati Uniti la discussione sulle CBDC ha guadagnato slancio negli ultimi anni. Il tema è stato affrontato anche in vari paesi europei, come ad esempio dalla banca centrale spagnola.

La Federal Reserve, la banca centrale degli Stati Uniti, ha avviato studi ricerche per valutare la fattibilità di una CBDC americana

Una delle principali ragioni di questa considerazione è la crescente popolarità delle criptovalute, come Bitcoin e Ethereum, che hanno mostrato un potenziale inatteso capace di cambiare il panorama finanziario globale.

Spetta al Congresso degli Stati Uniti ostacolare accelerare lo sviluppo delle CBDC negli Stati Uniti. 

Problematiche Relative all’Introduzione delle CBDC

Ci sono diverse questioni chiave che il Congresso deve affrontare nel 2023 riguardo a questo argomento:

  • La questione della privacy finanziaria. Le CBDC possono offrire un maggiore livello di tracciabilità delle transazioni rispetto alle valute tradizionali, il che può sollevare preoccupazioni sulla privacy dei cittadini. Il Congresso deve studiare come garantire un equilibrio tra la necessità di tracciabilità per combattere il riciclaggio di denaro e altre attività illecite e la protezione della privacy individuale.
  • La questione della sicurezza informatica. Le CBDC sono vulnerabili agli attacchi informatici e il Congresso deve stabilire standard rigorosi per garantire la sicurezza delle transazioni digitali e prevenire il furto di fondi digitali.
  • La regolamentazione delle criptovalute esistenti. Il Congresso deve decidere come trattare le criptovalute come Bitcoin e Ethereum in relazione alle CBDC. Queste criptovalute hanno regole e normative diverse che il Congresso deve coordinare tenendo conto delle differenti caratteristiche tecnologiche.
  • L’impatto potenziale delle CBDC sulla stabilità finanziaria e sulla politica monetaria. Le CBDC possono influenzare la quantità di denaro in circolazione e la gestione delle politiche monetarie da parte della Federal Reserve. Questo ha implicazioni significative per l’intera economia degli Stati Uniti.
  • L’accesso finanziario. Mentre le valute digitali possono rendere più facile l’accesso ai servizi finanziari per molte persone, è anche possibile che alcune comunità o individui possano esserne esclusi a causa della mancanza di accesso a dispositivi digitali o di competenze tecnologiche.
  • L’educazione e la preparazione del pubblico. Il Congresso deve assicurarsi che i cittadini siano informati pronti per l’adozione delle CBDC, fornendo risorse e programmi educativi adeguati.

Il tema delle partnership internazionali è un aspetto del problema di cui il Congresso deve tenere conto data l’importanza dell‘economia americana.

Le CBDC degli Stati Uniti potrebbero avere un impatto sulle relazioni finanziarie globali e il Congresso dovrà considerare come gestire le collaborazioni con altre nazioni in materia di CBDC.

Il 2023 sarà un anno cruciale per il futuro delle CBDC negli Stati Uniti. E questo è vero anche in altri paesi: ad esempio, la banca centrale degli Emirati Arabi lancerà a brevissimo la sua criptovaluta.

La discussione su queste questioni sarà fondamentale per garantire che le CBDC possano portare vantaggi significativisenza compromettere la privacy e la sicurezza finanziaria dei cittadini americani.

L'autore

Gianluca L.

Gianluca Longinotti è un analista e consulente con due master in finanza conseguiti all'Université Paris 1 Panthéon-Sorbonne. Con diversi anni di esperienza nei settori bancario e IT presso Ernst & Young (EY), Gianluca è appassionato di economia, finanza e criptovalute, e ha scritto per diverse pubblicazioni specializzate nel settore degli investimenti.